OPUS design

Bottega di artigianato e design

Indeciso?

Sfoglia il catalogo completo!

Dicono di noi

Sic vita fugit

Massimo Ferrando è designer, fotografo, scrittore. Autore dell’opera poetica “Per altra porta” (Galata edizioni, Genova 2008, presentata alla fiera del libro di Torino nel 2008 ), ha compiuto studi in Architettura, ed è impegnato nella ricerca nei vari ambiti della fotografia, dell’artigianato, del design, della poesia e dell’arte in genere. Da diversi anni promuove e organizza incontri didattici ed eventi legati al rapporto tra arte, ambiente naturale e identità dei luoghi, con workshop, installazioni e video interviste (fra cui ai designer Andrea Branzi, Ugo La Pietra, Riccardo Dalisi, Lapo Binazzi, Enzo Mari, Michele De Lucchi, Mario Nanni e al teorico della decrescita felice MaurizioPallante).

La frequentazione, nel 2009, del TAM (Trattamento Artistico dei Metalli) dello scultore Arnaldo Pomodoro, nel corso di scultura, gioiello e design nei laboratori marchigiani di Pietrarubbia (PU) e presso la fonderia Battaglia di Milano, gli ha consentito di elaborare il progetto NAR, Nuova Arte Rupestre, e nel 2012 NDR, Nuovo Design Rupestre (presentate al Fuorisalone Milano 2012), elaborazioni pratiche e concettuali di un nuovo modo di pensare l’arte e il design.

Del 2014 è la sua mostra "I gioielli di Frida Kahlo" (Villa Cambiaso, Savona), articolato lavoro intorno alla figura della nota artista messicana, personaggio dalla forte personalità e pittrice fra le più riconosciute del secolo scorso. La sua esistenza dolorosa viene omaggiata attraverso gioielli in metalli semi preziosi e pietre dure messicane.

Attualmente è impegnato come direttore artistico e progettuale, insieme all'architetto Alessandra Giacardi, nel progetto del museo archeologico dell'antica città di Karkemish sul confine turco siriano, con interventi di design e land art dal forte valore simbolico (vedi  articolo del New York Time del 16/01/2013).

TOP